Archivi tag: tecnologia

AMAZON INNOVATION AWARD: ECCO I VINCITORI

Amazon Innovation Award premia la creatività e l’innovazione tecnologica.

L’Amazon Innovation Award, il concorso indetto dal colosso statunitense dell’ecommerce, ha messo alla prova gli studenti universitari italiani, stimolando le giovani menti a ideare e realizzare prodotti innovativi in grado di rappresentare un soluzione concreta ai problemi aziendali reali.

In particolare, i protagonisti sono stati gli studenti di ingegneria del Politecnico di Torino, del Politecnico di Milano e dell’Università Tor Vergata di Roma.

In ogni ateneo si sono svolti dei concorsi interni. Una volta decretati i tre vincitori, la giuria ha stabilito il progetto più meritevole di vincere questa edizione: quello realizzato dagli studenti dell’Università Tor Vergata di Roma.

Gli ideatori del progetto vincitore hanno inoltre ottenuto la possibilità di volare a Seattle per vistare i centri di distribuzione più innovativi di Amazon.

Ma vediamo nel dettaglio i tre progetti.

 

“Smart glasses”, il progetto del Politecnico di Torino

Sono stati circa ottanta gli studenti del Politecnico di Torino che si sono sfidati con la volontà di realizzare un progetto originale in grado di accrescere il livello di efficienza dei processi logistici di Amazon.

Il progetto che si è aggiudicato il primo premio al Politecnico di Torino riguarda gli “smart glasses“.

Si tratta di occhiali speciali a realtà aumentata, progettati da Gennaro Bianchi, Jacopo Fanelli, Ilaria Gandini, Chiara Perri e Katarina Sucic.

Nello specifico, gli occhiali smart sono in grado di proiettare sulle lenti informazioni utili per aiutare gli addetti all’imballaggio nella scelta della confezione più adatta in base alle dimensioni dei prodotti da spedire.

Inoltre, gli occhiali possono fungere anche da scanner per registrare il codice a barre dell’articolo selezionato senza dover utilizzare altri dispositivi superflui.

 

I “robot comunicanti” vincono al Politecnico di Milano

Erano circa 200 gli studenti del Politecnico di Milano che hanno aderito al concorso e che hanno lavorato alla realizzazione di un progetto innovativo per l’Amazon Innovation Award.

I vincitori annunciati ieri, Giulia Merati, Giorgio Manenti, Sofia Lamberti e Filippo Pennati Belluschi, hanno presentato un progetto di miglioramento dei processi di prelievo della merce in magazzino.

Nel dettaglio, hanno creato dei robot che comunicano tra loro come se fossero un corpo solo per rendere più sicuro spostare e sollevare carichi pesanti tra gli scaffali e in magazzino.

 

Xiva, il robot magazziniere ideato dal Tor Vergata di Roma

Ad avere la meglio è stato però il lavoro realizzato dal gruppo di studenti dell’Università Tor Vergata di Roma composto da Michele Baldassarre, Claudia Costanzo, Miriam Di Mario e Giulia Di Prospero.

Infatti, sono stati decretati oggi vincitori assoluti del concorso, battendo i colleghi degli altri due atenei, presentando Xiva, il robot magazziniere.

Dopo aver visitato il centro Amazon di Passo Corese vicino a Roma, gli studenti romani hanno notato che in alcuni punti della lavorazione degli ordini i movimenti degli operatori erano piuttosto complicati.

Hanno così deciso di realizzare Xiva. Il tutto apportando delle modifiche ai robot già usati dall’azienda, aggiungendo un piccolo carrello per rendere le procedure più veloci e sicure.

Fonti: Ansa – Ansa – Ansa

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

FéMO, IL FESTIVAL SULL’INNOVAZIONE DIGITALE

FéMO porta a Padova i giovani protagonisti dell’innovazione digitale.

A partire da oggi giovedì 7 fino a sabato 9 febbraio l’ufficio Progetto giovani del comune di Padova mette in scena la seconda edizione di FéMO, il festival dell’espressione multimediale.

I protagonisti del festival saranno tutti under 35. Attraverso incontri, esposizioni, contest, performance e workshop le giovani promesse della tecnologia avranno modo di mostrare le proprie doti e competenze in ambito tecnologico e multimediale.

Il tema scelto per questa seconda edizione ha come titolo “Dai garage alle piazze”. L’evento rappresenta un’occasione concreta per il grande pubblico di conoscere in modo approfondito le nuove tecnologie, le idee, i prodotti e, in particolare, i protagonisti dell’innovazione tecnologica e digitale under 35.

Informazioni utili

  • Luogo: Centro Culturale Altinate San Gaetano – Via Altinate, 71
  • Date: dal 7 al 9 febbraio
  • Prezzi: ingresso gratuito a tutti gli eventi. Per partecipare ai workshop è richiesta l’iscrizione.

 

Per maggiori dettagli:

Progetto Giovani

Fonte e Immagine

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

CONCEPT BAR CONTEST AL TECNOBAR&FOOD 2018 DAL 6 AL 9 OTTOBRE ALLA FIERA DI PADOVA

La Fiera di Padova si svolge da sabato 6 a martedì 9 ottobre. Tecnobar&Food, il salone biennale professionale per alberghi, ristoranti, bar, attrezzature alberghiere, prodotti alimentari e tecnologie.

Qualche numero: 400 espositori, 25mila metri quadrati di superficie espositiva, oltre 24mila visitatori registrati nell’ultima edizione. Tutto ciò rende la 16^ edizione del Salone Biennale, l’appuntamento imprescindibile per il mondo della ricettività.

Tecnobar&Food 2018 è il luogo perfetto in cui le aziende lanciano nuove tecnologie inedite e mostrano le innovazioni di prodotto: chiave del successo di ogni impresa.

Concept Bar Contest

Il bar del futuro? Si trova già a Tecnobar&Food alla Fiera di Padova. “CONCEPT BAR CONTEST” è uno speciale evento che permette al pubblico un salto nel tempo. All’interno del Padiglione 6, quattro importanti aziende realizzeranno quattro “interpretazioni” di come potrebbe essere un bar in futuro. Le aziende di riferimento sono colonne portanti della progettazione e della realizzazione di arredi e, appunto, progettazioni per bar ed esercizi pubblici. La proiezione futurista di Tecnobar&Food si ambienta proprio all’interno di un evento fieristico come quello di Padova.

In una fiera, un bar ha diverse necessità: essere ben visibile, accogliente in maniera elastica a seconda degli orari, avere prodotti di qualità legati al territorio, ma anche un design professionale e allo stesso tempo di tendenza.

In questa occasione, durante la kermesse: dalle 10 caffè e brioche per tutti fino ad esaurimento; dalle 17 aperitivo con prosecco e snack vari per intrattenere gli ospiti.

Fonte: Tecnobar&Food

Condividi:

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Design

“L’AMBIENTE”: CORTINA D’AMPEZZO TRA TRADIZIONE ALPINA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E ARREDAMENTO CONTEMPORANEO

L’azienda trentina Starpool è wellness partner di “L’Ambiente”, concept store recentemente inaugurato a Cortina d’Ampezzo.

Sono tante le novità che coinvolgono la meravigliosa Cortina d’Ampezzo, dove fervono già i preparativi per i prossimi Mondiali di Sci alpino 2021. Oltre allo sport però, anche il mondo dell’arredamento e del design è diventato, nell’ultimo periodo, parte integrante del luogo per la Regina delle Dolomiti. Tra le ultime novità, infatti, troviamo la recente apertura di “L’Ambiente”, concept store che si affaccia su Corso Italia, la famosa via dello shopping, e inaugurato durante il Cortina Fashion Weekend di dicembre. “L’Ambiente” nasce nel 1990 in provincia di Treviso e diventa presto un punto di riferimento nel mondo dell’arredamento. Oggi, oltre al nuovo concept store ampezzano, il marchio è presente anche nelle province di Treviso, Pordenone, Venezia e Belluno.

Progettato da gherardiarchitetti, con styling a cura di Elisa Ossino Studio, lo showroom, che conta oltre 300 metri quadrati di spazio espositivo in e outdoor, celebra i materiali tradizionali del territorio abbinati ai migliori marchi del design italiano e internazionale e all’innovazione tecnologica della domotica, scienza interdisciplinare che si occupa dello studio delle tecnologie atte a migliorare la qualità della vita nella casa e negli ambienti antropizzati. Protagonisti dell’intervento saranno la pietra di Castellavazzo e il legno di abete dei vecchi tabià, rivisitati in chiave contemporanea nei due piani in cui si articola lo store, uno maggiormente ispirato alla tradizione alpina, l’altro d’impronta più metropolitana.

Proprio quest’ultimo, inoltre, ospita l’ambiente bagno e benessere, che vede Starpool come unico partner wellness. Protagonista dell’allestimento GlamourSaunaPro nella versione savublack, che reinterpreta la tipica “SmokeSauna” tanto cara alla tradizione finlandese grazie al caratteristico trattamento cerato nero. Il suggestivo effetto sfumato, nelle tonalità naturali del carbone, del marrone scuro e dell’antracite, dialoga con i rivestimenti dell’arredo bagno, per creare un ricercato equilibrio di forme, texture e cromie.

Starpool conferma così la sua presenza in una delle città alpine di riferimento a livello internazionale, dove negli anni ha firmato anche le spa di alcuni hotel e resort di lusso, tra i quali il Rosapetra Spa Resort, il Bellevue Cortina, l’Hotel Cortina e il nuovo Dolomiti Lodge Alverà inaugurato a dicembre 2017.

Per informazioni: Starpool, L’Ambiente

Fonte: Starpool Wellness Concept

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail