Archivi tag: tecnologia

INCONTRO SUL RAPPORTO TRA UOMO E TECNOLOGIA

Humanitas e progresso tecnologico: la nuova condizione tecno-umana al centro dell’incontro proposto dall’UCID Padova.

Sabato 23 marzo alle ore 10.00 presso l’Auditorium Antonianum di Padova si terrà l’incontro «Diritti umani e organizzazione sociale: la condizione tecno-umana. Domande di senso nell’era della tecnologia».

L’incontro, proposto dall’UCID Padova, affronterà il tema della nuova condizione “tecno-umana” cercando di comprendere come vivono gli uomini del Terzo millennio in rapporto alla tecnologia e quale sia il modo più adatto per gestire questa enorme rivoluzione tecnologica nel rispetto della propria umanità.

Questioni che appaiono sempre più importanti in una società nella quale le nuove generazioni nascono direttamente connesse all’universo digitale e necessitano, dunque, di una chiave interpretativa per coniugare la propria humanitas con gli indispensabili ed inevitabili processi tecnologici. Cosa significa rimanere umani in un’epoca di tale complessità e cambiamento?

«Noi “siamo” le nostre relazioni – spiega il Prof. De Carlo che interverrà all’incontro con la prima relazione. Ogni essere umano esprime se stesso, “è” se stesso tramite le sue relazioni. Se queste sono di tipo schematico, strumentale, “freddo” – seppure nel contempo utile ed efficiente -, il processo può essere compatibile con il nostro Essere e diventa positivo. Ma se però questa quota di relazione con i processi digitalizzati diventa troppo ampia è evidente che la nostra ricchezza può subire delle serie limitazioni. Dobbiamo riuscire a mantenere in tutte le circostanze il primato del senso del significato e dei valori di ciò che facciamo. Le macchine debbono essere a servizio degli esseri umani ma non a vantaggio di pochi per rendere più gestibili i molti: il rischio è di teorizzare una oligarchia tecnologica e tecnocratica che poco ha da spartire con i concetti classici di democrazia cui siamo abituati e che vorremmo conservare

Quali sono i diritti umani da preservare? «Il diritto alla conoscenza – conclude il Prof. De Carloil diritto alla scelta, il diritto alla informazione anche sui prodotti e sui temi che ci vengono proposti. Questi sono i grandi diritti inalienabili della Persona e che costituiscono la bussola che ci deve condurre.»

Sull’impatto della tecnologia sulle persone e sul nuovo Welfare interverrà a seguire il Dr. Giorgio Crespi, Responsabile Ufficio Assistenza e Consulenza del Lavoro ABI, presentando un focus sul ruolo della gestione delle risorse in risposta alla rivoluzione tecnologica.

È un fatto storico oramai assodato che la tecnologia stia diventando pervasiva e venga a cambiare l’organizzazione del lavoro. Il Dr. Crespi porterà l’esperienza del settore del credito, particolarmente impattato dalla innovazione tecnologica e sui riflessi, appunto, che il fenomeno determina sulle persone e sul modo di lavorare.

 

PROGRAMMA

  • Ore 10.00 – Introduzione e saluti di Flavio Zelco, Presidente UCID Padova

  • Dalle ore 10.15 – Interventi:

NICOLA ALBERTO DE CARLO, Docente, presso gli Atenei di Padova e Roma – LUMSA, di Promozione del benessere nelle organizzazioni e di Etica del lavoro

GIORGIO CRESPI, Responsabile Ufficio Assistenza e Consulenza del Lavoro ABI – Associazione Bancaria Italiana.

Don MARCO CAGOL consulente ecclesiastico UCID Padova

Al termine seguirà il Dibattito.

 

INFORMAZIONI UTILI

  • Sabato 23 marzo, ore 10.00

  • Auditorium Antonianum – Prato della Valle, 56 – Padova

  • INGRESSO LIBERO

 

Per maggiori dettagli contattare: ucidpadova@gmail.com

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

INCONTRO SU AMBIENTE, TECNOLOGIA E FUTURO

Ambiente, tecnologia, futuro. Incontro con fratelli Dalla Via.

Giovedì 21 marzo alle ore 18,30 presso la libreria Pangea di Padova si terrà l’incontro “Ambiente, tecnologia, futuro” con gli artisti Marta e Diego Dalla Via.

I due fratelli, autori ed interpreti dello spettacolo “WALTER I BOSCHI A NORD DEL FUTURO” si confrontano con il pubblico sui temi esplorati per realizzare il proprio lavoro. Condividono fonti e riflessioni raccontando le tappe del processo artistico che ha portato alla produzione dello spettacolo.

A seguire, alle ore 21 presso MPX – Multisala Pio X andrà in scena lo spettacolo:

“WALTER I BOSCHI A NORD DEL FUTURO”
Progetto Fratelli Dalla Via
Produzione La Piccionaia-Fratelli Dalla Via
Info relative allo spettacolo qui: Evento – Facebook

 

INFORMAZIONI UTILI

L’incontro è a INGRESSO LIBERO. Per iscriversi contattare: beatrice.promozione.arteven@gmail.com

 

BIGLIETTO SPETTACOLO:

  • Intero € 15,00
  • Ridotto € 13,00
  • Riduzioni per giovani fino ai 30 anni, studenti con tessere “Studiare a Padova Card”, abbonati Cineforum MPX e soci Coop Alleanza 3.0

 

PREVENDITA E VENDITA BIGLIETTI:

On-line prevendita, con diritto di prevendita, dal 30 novembre su www.vivaticket.it by Best Union e relativi punti vendita.

Presso l’MPX Multisala Pio X prevendita biglietti il giorno precedente ogni spettacolo dalle ore 18.45 alle 20.30 e vendita il giorno dello spettacolo dalle ore 18.45 ad inizio spettacolo.

Fonte

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

AMAZON INNOVATION AWARD: ECCO I VINCITORI

Amazon Innovation Award premia la creatività e l’innovazione tecnologica.

L’Amazon Innovation Award, il concorso indetto dal colosso statunitense dell’ecommerce, ha messo alla prova gli studenti universitari italiani, stimolando le giovani menti a ideare e realizzare prodotti innovativi in grado di rappresentare un soluzione concreta ai problemi aziendali reali.

In particolare, i protagonisti sono stati gli studenti di ingegneria del Politecnico di Torino, del Politecnico di Milano e dell’Università Tor Vergata di Roma.

In ogni ateneo si sono svolti dei concorsi interni. Una volta decretati i tre vincitori, la giuria ha stabilito il progetto più meritevole di vincere questa edizione: quello realizzato dagli studenti dell’Università Tor Vergata di Roma.

Gli ideatori del progetto vincitore hanno inoltre ottenuto la possibilità di volare a Seattle per vistare i centri di distribuzione più innovativi di Amazon.

Ma vediamo nel dettaglio i tre progetti.

 

“Smart glasses”, il progetto del Politecnico di Torino

Sono stati circa ottanta gli studenti del Politecnico di Torino che si sono sfidati con la volontà di realizzare un progetto originale in grado di accrescere il livello di efficienza dei processi logistici di Amazon.

Il progetto che si è aggiudicato il primo premio al Politecnico di Torino riguarda gli “smart glasses“.

Si tratta di occhiali speciali a realtà aumentata, progettati da Gennaro Bianchi, Jacopo Fanelli, Ilaria Gandini, Chiara Perri e Katarina Sucic.

Nello specifico, gli occhiali smart sono in grado di proiettare sulle lenti informazioni utili per aiutare gli addetti all’imballaggio nella scelta della confezione più adatta in base alle dimensioni dei prodotti da spedire.

Inoltre, gli occhiali possono fungere anche da scanner per registrare il codice a barre dell’articolo selezionato senza dover utilizzare altri dispositivi superflui.

 

I “robot comunicanti” vincono al Politecnico di Milano

Erano circa 200 gli studenti del Politecnico di Milano che hanno aderito al concorso e che hanno lavorato alla realizzazione di un progetto innovativo per l’Amazon Innovation Award.

I vincitori annunciati ieri, Giulia Merati, Giorgio Manenti, Sofia Lamberti e Filippo Pennati Belluschi, hanno presentato un progetto di miglioramento dei processi di prelievo della merce in magazzino.

Nel dettaglio, hanno creato dei robot che comunicano tra loro come se fossero un corpo solo per rendere più sicuro spostare e sollevare carichi pesanti tra gli scaffali e in magazzino.

 

Xiva, il robot magazziniere ideato dal Tor Vergata di Roma

Ad avere la meglio è stato però il lavoro realizzato dal gruppo di studenti dell’Università Tor Vergata di Roma composto da Michele Baldassarre, Claudia Costanzo, Miriam Di Mario e Giulia Di Prospero.

Infatti, sono stati decretati oggi vincitori assoluti del concorso, battendo i colleghi degli altri due atenei, presentando Xiva, il robot magazziniere.

Dopo aver visitato il centro Amazon di Passo Corese vicino a Roma, gli studenti romani hanno notato che in alcuni punti della lavorazione degli ordini i movimenti degli operatori erano piuttosto complicati.

Hanno così deciso di realizzare Xiva. Il tutto apportando delle modifiche ai robot già usati dall’azienda, aggiungendo un piccolo carrello per rendere le procedure più veloci e sicure.

Fonti: Ansa – Ansa – Ansa

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

FéMO, IL FESTIVAL SULL’INNOVAZIONE DIGITALE

FéMO porta a Padova i giovani protagonisti dell’innovazione digitale.

A partire da oggi giovedì 7 fino a sabato 9 febbraio l’ufficio Progetto giovani del comune di Padova mette in scena la seconda edizione di FéMO, il festival dell’espressione multimediale.

I protagonisti del festival saranno tutti under 35. Attraverso incontri, esposizioni, contest, performance e workshop le giovani promesse della tecnologia avranno modo di mostrare le proprie doti e competenze in ambito tecnologico e multimediale.

Il tema scelto per questa seconda edizione ha come titolo “Dai garage alle piazze”. L’evento rappresenta un’occasione concreta per il grande pubblico di conoscere in modo approfondito le nuove tecnologie, le idee, i prodotti e, in particolare, i protagonisti dell’innovazione tecnologica e digitale under 35.

Informazioni utili

  • Luogo: Centro Culturale Altinate San Gaetano – Via Altinate, 71
  • Date: dal 7 al 9 febbraio
  • Prezzi: ingresso gratuito a tutti gli eventi. Per partecipare ai workshop è richiesta l’iscrizione.

 

Per maggiori dettagli:

Progetto Giovani

Fonte e Immagine

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail