Archivi tag: giovanna ricotta

“SORPRENDIMI”: IL NUOVO PROGETTO DI GIOVANNA RICOTTA

Giovanna Ricotta torna in scena con “SORPRENDIMI”, il nuovo lavoro incentrato sull’iconicità della Diva Hollywoodiana.

Giovedì 11 aprile alle ore 18.30, nelle tre vetrine della Giorgio Chinea Art Cabinet, l’artista Giovanna Ricotta esporrà tre suoi lavori dedicati all’iconicità assurta a simbolo: la Diva Hollywoodiana. Un lavoro nel quale l’opera si dà a partire dalla sua “cornice”.

Giovanna Ricotta torna a sorprendere con il suo nuovo progetto artistico intitolato “SORPRENDIMI”. Un progetto che prevede tre installazioni e un’azione che la ricolloca nuovamente “sul tappeto performativo”.

Risale al 2015 il suo ultimo grande lavoro “Non sei più tu – Azione 0”, nel quale l’artista, resa celebre dalle sue provocatorie e irriverenti performance, ha lavorato sul corpo consegnandolo al pubblico condensato definitivamente in scultura, divenuto poi reliquia: un’elegantissima urna mortuaria nera contenente polvere di grafite.

Dopo cinque anni, i riflettori si riaccendono. Lasciando il nero del suo penultimo lavoro, Giovanna Ricotta torna all’insegna della LUCE con il suo nuovo lavoro. Le tre opere sono inscritte all’interno di specchiere, oggetto cult e imprescindibile di ogni diva che si rispetti: lo specchio punteggiato di lampadine.

Una cornice importante come può esserlo quella di un quadro barocco – spiega l’artista – ma sorprendentemente contemporanea. A sigillare una celebrazione, un ritratto”.

Perché l’immagine che dovrebbe riflettere lo specchio, grazie al cortocircuito concettuale di Ricotta, diventa un ritratto. Lo specchio si fa disegno e, attraverso il segno, ci rimanda a quel che resta del corpo della diva.

Nel dettaglio, le tre dive scelte da Ricotta sono Anna Magnani, considerata una delle maggiori interpreti femminili della storia, attrice simbolo del cinema italiano; Isadora Duncan, danzatrice statunitense; Diamanda Galas, musicista, cantante e pianista statunitense.

Si tratta di tre antidive, massimamente dive, nelle quali Giovanna Ricotta si rispecchia.

Immancabile l’azione performativa pensata da Ricotta che sarà ospitata dalla scalinata della palazzina Pedrocchi, il lungo scalone che dal pronao neo gotico raggiunge il piano Nobile, la scalinata arredata con un sontuoso tappeto rosso.

 

La performance: “Diva”

Una performance della durata di 11 minuti, accompagnata da un set acustico live creato site specific dal sound designer milanese Tony Light, e che verrà proiettata su grandi schermi grazie ad uno degli sponsor dell’evento, Bang & Olufsen Padova.

Giovanna Ricotta, vestita da Diva, scenderà la scalinata costellata da lampadine, le stesse delle specchiere nelle sue opere.

L’azione della performer torna sui lavori precedenti, dove il corpo performativo si muove sempre con gesti meccanici, robotici, scanditi da un tempo immobile che ne rallenta continuamente il movimento, imprimendo quindi grande forza all’azione.

Spiega l’artista “Il movimento sarà dato da un impedimento, in questo caso avrò in mano un bicchiere da cocktail. E mentre, come una vera DIVA, scenderò le scale, farò anche un’azione SORPRENDENTE!”.

 

Per maggiori informazioni:

Giorgio Chinea Art Cabinet 

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail