Archivi tag: gennaio 2019

GENNAIO AL PLANETARIO DI PADOVA

Il planetario di Padova propone come inizio del 2019 la sua programmazione.

Il Planetario padovano è una delle realtà importanti della città e per questo deve essere valorizzato. Sarà proprio l‘anno nuovo a portare interessanti proposte.

Tra le più particolari saranno celebrate:

  • lezioni “live” pensate per presentare le scoperte di Galileo Galilei agli alunni delle scuole primarie.
  • quattro nuovi filmati da abbinare alle lezioni dal vivo.
  • una nuova alternativa ai laboratorio di osservazione del Sole: una lezione interattiva che arricchisce una lezione dal vivo di domande e risposte.

Programma riguardante tutto il mese di gennaio

Le Favole Celesti: saranno raccontate le storie più belle legate alle costellazioni più famose. Si tratta di un viaggio che ci porta a conoscere le stelle e le antiche leggende della mitologia classica ad esse legate.

La Stella di Natale: si attuerà una scoperta di quando e perché proprio da Padova inizi la tradizione che associa la Stella a una cometa dalla lunga coda.

Scopri il cielo con Galileo: verrà attuato uno show per presentare il grande scienziato ai ragazzi della scuola primaria.
Infatti,ogni mese, il cielo è diverso e ha qualcosa da scoprire e da raccontare. Il Planetario, a tal proposito, organizza un appuntamento per imparare a riconoscere le stelle andando alla scoperta delle costellazioni, dei pianeti e degli oggetti celesti visibili la sera stessa.

I Buchi neri:vi sarà un approfondimento riguardante la struttura, le cause e conseguenze di questi buchi oscuri.

Il Sistema solare: verrà progettato un viaggio a tappe alla scoperta delle caratteristiche uniche dei pianeti del nostro Sistema solare. Dai pianeti osservati a occhio nudo fin dalle epoche più remote fino agli asteroidi, ai pianeti nani e agli oggetti freddi e lontani.

Terra, acqua, aria, fuoco: sono i quattro elementi che troviamo in Natura sul pianeta Terra. Vi sarà un percorso interattivo che coinvolgerà anche questo aspetto.

Mondi Sconosciuti: verranno presentati i metodi per individuare i pianeti extrasolari e i mondi che si sono scoperti fino ad oggi. Il filmato spiegherà come si è riuscita a scoprire l’esistenza di pianeti in orbita attorno ad altre stelle nonostante le grandi distanze.

Il Cielo dell’800: L’800 è stato un secolo di sognatori, fra i quali astronomi che studiavano il cielo con la sensazione di poterlo afferrare. Il Planetario di Padova, propone un appuntamento che porterà a riscoprire il cielo, guardandolo e sognandolo come se ci trovasse per le strade poco illuminate di una Padova ottocentesca.

Biglietti:
Ingresso intero: 8 euro
Ingresso ridotto (per per under 16 e over 65 anni, studenti universitari): 6 euro

Informazioni:
Segreteria – Planetario di Padova
via A. Cornaro 1/B
35128 Padova (PD)
tel: 049.773677
web: www.planetariopadova.it
e-mail: segreteria@planetariopadova.it

orario Segreteria:
dal lunedì al sabato
dalle 9,00 alle 12,00; dalle 16.30 alle 19.30

Fonte

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

A GENNAIO SI TERRA’ A PADOVA L’ESPOSIZIONE CANINA

A gennaio avrà luogo la prima esposizione canina  a Padova.

Il gruppo cinofilo padovano organizza la 55^ edizione dell’ Esposizione Internazionale Canina. L’evento sarà celebrato alla Fiera di Padova sabato 12 e domenica 13 gennaio.

La manifestazione sarà un occasione perfetta per avvicinare circa 1.300 cani di razze selezionate. Per gli allevatori,inoltre, vi sarà la possibilità per far gareggiare gli amici a quattro zampe in una delle più importanti rassegne d’Italia.

L’appuntamento,quindi, è nei padiglioni 7 e 8 della Fiera di Padova, dove giungeranno razze da tutta Europa in gara per i campionati italiano e internazionale.

I magnifici cani presenti nei due giorni saranno valutati da 18 giudici internazionali chiamati a premiare gli esemplari più rispondenti agli standard dei 10 gruppi di appartenenza esistenti a livello mondiale.

L’apertura al pubblico sarà attuata dalle ore 9 alle 17 sabato e dalle 9 alle 18 domenica e prevede L’acquisto di un biglietto di 8 euro.

La chiusura delle iscrizioni è prevista il 13 dicembre

Per maggiori informazioni rivolgersi al Gruppo Cinofilo Padovano:

  • Padova via Turazza 19 (049 774295)

  • www.expocani.com (0522 382145, fax 0522 015353).

Fonte

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

ECOTASSA IN ARRIVO SULLE AUTOMOBILI

Dal 1°gennaio arriverà l’ecotassa :colpirà le automobili con carburante inquinante. Incentivi,invece,per le auto ecologiche

In questi giorni è stata introdotta in Italia, una nuova manovra che riguarda l’acquisto di automobili, basata sul meccanismo del bonus/malus ecologico.

Nel dettaglio il contenuto della norma ingloba due situazioni diverse. Nel primo caso,chi acquisterà e immatricolerà in Italia un’autovettura elettrica, ibrida o alimentata a metano avrà un contributo. Chi, invece, comprerà un’ automobile, alimentata con carburanti più inquinanti, dovrà pagare un’imposta. Tutto questo partirà dall’inizio del prossimo anno e per i successivi tre anni.

Quindi questa misura propone di applicare, già dal primo gennaio 2019, un’ imposta crescente da 150 ai 3mila euro sull’immatricolazione di auto con emissioni di Co2 superiori ai 110 grammi/km. Parallelamente, la stessa misura prevede un incentivo da 6mila a 1.500 euro a per l’acquisto di veicoli con emissioni tra 0 e 90 grammi/km di Co2.

Rispetto alla nuova manovra si è presentata subito una netta la bocciatura attuata da parte di metalmeccanici e concessionari auto. Questi si sono schierati contro l’iniziativa di governo perché preoccupati dall’impatto che un meccanismo di bonus-malus potrebbe avere sull’economia del Paese e sull’occupazione.


Contrario anche il ministro dell’Interno Matteo Salvini che esprime così il suo parere:

“Sono assolutamente contrario a ogni ipotesi di nuova tassa su un bene in Italia già iper tassato come l’auto”.

Fonte

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Prima-di-Babbo-Natale

“PRIMA DI BABBO NATALE” AL PALAZZO ZUCKERMANN DAL 7 DICEMBRE 2018 AL 27 GENNAIO 2019

Prima di Babbo Natale. Santa Claus nelle illustrazioni tra Ottocento e Novecento è la mostra proposta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova.

L’esposizione, curata da Michele Asolati e Marco Callegari, è dedicata alla figura di Santa Claus prima che diventasse il simbolo del moderno Natale globalizzato, ripercorrendo le tappe della sua evoluzione iconografica dagli inizi dell’Ottocento fino al fissarsi dell’immagine che tutti conosciamo, dovuto alla diffusione planetaria della pubblicità della Coca Cola.

Il Babbo Natale come un vecchietto vestito di rosso, allegro e gioviale, ha avuto dei mutamenti prima di stabilizzarsi così come noi lo conosciamo. La figura di Santa Claus venne a formarsi all’inizio dell’Ottocento fino agli anni ’30 del Novecento negli Stati Uniti d’America. La figura iniziale fu di un arzillo e minuscolo vecchietto con in bocca una lunga pipa e vestito secondo la moda settecentesca olandese.

L’evoluzione è stata non così immediata come si può credere. Il disegnatore Thomas Nast (1840-1902), interprete dei cambiamenti di quegli anni nell’immaginario popolare, ha partecipato a questo sviluppo.

La mostra si avvale di un centinaio immagini originali, in parte di grande formato tratte dalle riviste americane oltre che a cartoline dell’epoca. Vedrete Babbo Natale nelle forme più più strane e variopinte, comprese alcune delle primissime testimonianze italiane per la prima volta qui esposte. L’esposizione è arricchita da una completa collezione di giocattoli dell’epoca, provenienti dal Museo Luigi Testi di Ponte di Brenta.

Incontri

  • Nell’ambito della mostra il curatore Marco Callegari terrà un incontro dal titolo Prima di Babbo Natale: l’evoluzione da San Nicola all’icona pop Santa Claus, venerdì 14 dicembre alle ore 17.30 presso la Sala del Medagliere del Museo Bottacin a Palazzo Zuckermann.
  • Nelle domeniche 9 e 15 dicembre alle ore 15 a Palazzo Zuckermann saranno proposti due laboratori creativi per bambini tra i 5 e i 10 anni dedicati alla figura di Babbo Natale a cura dell’Associazione Culturale Fantalica. Nell’occasione verrà effettuata una visita guidata gratuita alla mostra per gli accompagnatori dei bambini partecipanti.

Ulteriori informazioni

Costo: Ingresso libero

Quando: 8 dicembre 2018 – 27 gennaio 2019 dalle 10 alle 19. Chiusura tutti i lunedì non festivi.

Fonte e foto:Pagina ufficiale della Mostra al Palazzo Zuckermann

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail