Archivi categoria: Notizie

Monselice Jazz Festival

MONSELICE JAZZ FESTIVAL: FESTIVAL DI MUSICA JAZZ AL PARCO BUZZACCARINI DI MONSELICE (PD)

Venerdì 1 giugno 2018 dalle ore 21.30 avrà inizio a Monselice presso il Parco Buzzaccarini il “Monselice Jazz Festival”, festival di musica jazz in cui suoneranno vari artisti tra cui il gruppo jazz Original Straight Quartet.

Da Venerdì 1 giugno 2018 avrà luogo a Monselice presso il Parco Buzzaccarini il “Monselice Jazz Festival”, festival di musica jazz realizzato con l’obiettivo di valorizzare il territorio. Protagonisti della prima serata saranno i ragazzi del gruppo Original Straight Quartet, composto da Daniele Masiero (Sax tenore), Jorg Leistner (piano), Alberto Travagli (basso) e Cristian Bertazzo (batteria).

Il quartetto è nato a metà degli anni 90 quando Alberto e Christian hanno deciso di formare questo gruppo di jazz; si è poi aggiunto anche Daniele, con il quale sono state affrontate le basi dell’improvvisazione, partendo dai classici del jazz più o meno noti e concentrandosi non solo sugli aspetti melodico-armonici dei brani, ma specialmente su quelli timbrici seguendo un approccio armolodico che si rifà al mondo di Ornette Coleman, fonte di ispirazione del gruppo. Per questa serata si aggiungerà anche Jorg, un talentuoso pianista di Lipsia con cui il gruppo ha condiviso un mini tour l’anno scorso nella Turingia in Germania. Anche in questa occasione il repertorio sarà composto da classici storici rivisitati in chiave personale, per dare spazio espressivo a ogni componente del quartetto. I tre italiani hanno volti ben noti agli appassionati locali, perché vivono o gravitano in zona. Valorizzare il territorio vuol dire proporre risorse locali meritevoli di attenzione, e i tre fanno decisamente parte di questo genere di risorse.

Programma del “Monselice Jazz Festival”:

  • Venerdi 1 giugno startup con l’Original Straight Quartet.

  • Venerdi 8 giugno con il Trio Tavolazzi-Santimone-Paio, trio di celebre formazione italiana di respiro e dimensione artistica europei, a cui si aggiunge il tocco veneto del sax miranese di Tonolo.

  • Venerdì 15 giugno con Gli stellari, gruppo formato da Sergio Gonzo, Edoardo Brunello, Antonio Gallucci, Luca Moresco, Glauco Benedetti e Giulio Faedo, che nasce a Valdagno e si esibisce a Padova e provincia con continuità, proponendo il loro mainstream con contaminazioni rock, afrocuban, funck e jazz-drum.

  • Venerdì 22 giugno con Buzzaccarini Jazz Quartet e Irene Ermolli. Il gruppo è formato dal sax tenore “della Rocca” Mauro Silvestrin, il sensibilissimo pianoforte di Marco Andreose, il già citato batterista Cristian Bertazzo e Franco Lion al Contrabbasso. La valente vocalist Irene Ermolli costituisce una vera e propria “ragazza della porta accanto”, ma anche un prototipo di bravura, tecnica e sensibilità.

  • Venerdì 29 giugno con Gengi Ska Jazz di Leonardo Maria Frattini, Gabriele Bolcato, Mirko Tagliasacchi e Mattia Scolfaro. Il gruppo proviene da Legnago, ma è facile trovarlo anche nei dintorni occupato a proporre piacevoli serate di musiche caraibiche.

  • Sabato 7 luglio ultima serata con il duo Liberi di Antonelo Salis e Simone Zanchini. “Liberi”, oltre che il nome del gruppo, è anche l’approccio intellettuale del sardo Salis, che ha un concetto totalizzante sulla musica: lo interessano, per esempio, Mussorgskij, Parker, Mingus, Coltrane, Lester Bowie, l’Art Ensemble di Chicago, la musica popolare di quasi tutto il mondo e il rock. La fisarmonica e il piano sono gli strumenti con cui si esprime: qui si esibirà in duo col fisarmonicista Zanchini.

Per tutte le serate dalle ore 19.30 c’è la possibilità di cenare prenotando al numero 340 662 9731.

Per informazioni:

Facebook Parco Buzzaccarini – Boschetto dei Frati

Facebook Monselice Jazz Festival

tel. 340 662 9731

Fonte: Euganeamente

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Mercatino dell’Antiquariato e Cose d’altri Tempi

MERCATINO DELL’ANTIQUARIATO E COSE D’ALTRI TEMPI: UN TUFFO NEL PASSATO OGNI ULTIMA DOMENICA DEL MESE A PIAZZOLA SUL BRENTA

Domenica 27 maggio 2018, come ogni ultima domenica del mese, avrà luogo a Piazzola sul Brenta il Mercatino dell’Antiquariato e Cose d’altri Tempi.

Come tutte le ultime domeniche del mese, domenica 27 maggio 2018 si terrà a Piazzola sul Brenta il Mercatino dell’Antiquariato e Cose d’altri Tempi, il più grande e conosciuto Mercatino dell’Antiquariato d’Italia. Saranno presenti in una location da favola quale la piazza di villa Contarini, oltre 800 espositori selezionati con mercanzie ricercate e pregiate. A riempire la piazzola, oltre alle bancarelle, ci saranno anche tantissime persone che giungono sul luogo da ogni parte dell’Italia e dell’Europa per non lasciarsi sfuggire quest’occasione imperdibile. Proprio come celebra il “rito del mercato”, in questo posto le persone discutono, contrattano il prezzo e vanno alla ricerca del loro affare, che in alcuni casi può anche “cambiare la vita”. In effetti, quello che per altri non ha più valore perché considerato “vecchio”, per altre persone rappresenta una preziosa rarità. Qui è davvero possibile trovare di tutto, pezzi antichi e preziosi, oggetti unici e antichi appartenuti a duchi, marchesi o personaggi della nobiltà. Per l’occasione le vie del centro di Piazzola verranno chiuse al traffico ed occupate dalle bancarelle; inoltre verso la stupenda villa Contarini ci saranno dei porticati, anch’essi occupati da venditori. E’ uno spettacolo che vale davvero la pena di visitare: se siete appassionati di oggetti antichi, di numismatica, di dischi su vinile, di mobili in stile, o se semplicemente avete voglia di curiosare un po’ e passare una giornata diversa, quindi, questa è proprio un’occasione da non perdere.

La zona circostante è dotata di parcheggi ed è quindi raccomandato non lasciare la macchina in strada. Il mercatino è organizzato da Pro Loco Piazzola.

Per informazioni:

www.propiazzola.it

info@propiazzola.it

@propiazzola.it

Fonte: ProPiazzola

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
mostra

PRESENTAZIONE MOSTRA “CINEMA! STORIE, PROTAGONISTI, PAESAGGI” A CASA DELLA RAMPA A PADOVA

Venerdì 25 maggio 2018, in vista della mostra del 3 giugno a Rovigo, si terrà presso Casa della Rampa a Padova la presentazione della mostra “Cinema! Storie, protagonisti, paesaggi”.

In vista della visita alla mostra “Cinema! Storie, protagonisti, paesaggi“ prevista per domenica 3 giugno a Rovigo, l’associazione culturale Sorsi d’Arte ha deciso di proporre un assaggio di ciò che si andrà a vedere in una serata dedicata al cinema, al Polesine di Rovigo e ai grandi registi che lo hanno celebrato. Il percorso della ricostruzione della mostra di Rovigo, infatti, è focalizzata sull’area del Polesine e affidato all’utilizzo di diverse tipologie di materiali, esposti in originale o in copie, stampe e ingrandimenti realizzati per l’occasione: foto di scena e di set, manifesti, locandine e materiali pubblicitari, documenti originali, sceneggiature, materiali d’archivio, videomontaggi di sequenze di film, documentari e sceneggiati TV, interviste filmate ai protagonisti.

Sorsi d’Arte è un’associazione culturale di Padova che si occupa della valorizzazione del patrimonio artistico avvicinando l’arte a tutti, a chi la conosce e a chi non la conosce,

sostenendo l’idea che l’arte non è solo dentro le mura di un museo ma è tutta intorno a noi. L’associazione si occupa dell’organizzazione di visite guidate, curandone ogni aspetto. Ogni programmazione comprende la visita alle principali mostre in corso, selezionate da professionali storiche dell’arte., a cui viene affidata la conduzione delle guide, in modo da garantire un’esperienza di qualità. L’evento si svolgerà venerdì 25 maggio dalle ore 20.45 alle ore 21.45 presso la Casa della Rampa in via Arco Vallaresso 32 a Padova. L’ingresso è gratuito ma i posti sono limitati ed è quindi necessaria la prenotazione.

Per prenotazioni: sorsidarte@gmail.com

Fonte: Facebook

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Giornata-di-studi-I-Carraresi

GIORNATA DI STUDI DEDICATA AI SETTECENTO ANNI DEI CARRARESI A PADOVA

Giovedì 24 maggio 2018 si terrà presso la Reggia dei Carraresi in via Accademia a Padova una giornata di studi aperta a tutti per ricordare le vicende della Signoria carrarese nel padovano.

In occasione della ricorrenza dei settecento anni dalla nomina di Giacomo da Carrara a Capitano generale a vita e Signore di Padova avvenuta il 25 luglio 1318, il Comune di Padova organizza una giornata di studi aperta a tutti per ricordare le vicende della Signoria carrarese e lo splendore dell’arte e della cultura del Trecento padovano, con esperti di storia, arte, cultura e economia, in collaborazione con l’Accademia Galileiana di Scienze Lettere ed Arti in Padova. L’evento si svolgerà giovedì 24 maggio 2018 dalle ore 15 presso la Reggia dei Carraresi in via Accademia 7, nella magnificamente affrescata Sala Guariento. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

È molto noto, chiaro e perlucido quanto la famiglia di quelli da Carrara ha aúto in ogni virtude uomini singulari, notabili e famosi e spezialmente in essere benefattori a’ loro amici e servitori, e quelli sempre mantenuti e servati, oltra al costume di que’ signori, che tiranni dire si possono… Il perché questa famiglia, per natura, per abito, per usanza e costume, sempre oltre all’altre virtù, di clemenza, cortesia, magnificenza è stata notabilmente dotata…”

(da Giovanni Gherardi da Prato, Il Paradiso degli Alberti, II, 19, 116).

Programma dell’evento:

  • Saluti: Andrea Colasio, Assessore alla Cultura del Comune di Padova; Carlo Giacomo Someda, Presidente dell’Accademia Galileiana; Davide Banzato, Direttore Musei e Biblioteche del Comune di Padova.

  • Benvenuto musicale a cura di Francesco Facchin, Conservatorio di musica Cesare Pollini. Musicisti: Paolo Faldi, Conservatorio di musica Cesare Pollini; Annamaria Dainese, canto; Federico Vitalone, flauti dolci.

  • Presiede: Antonio Rigon, Università degli studi di Padova.

Dario Canzian, Università degli studi di Padova: I Carraresi “mariti e signory” di Padova: storia di una signoria tra consenso e conflitto

Remy Simonetti, Università degli studi di Padova: La politica estera carrarese e il difficile rapporto con Venezia

Ugo Fadini, Comitato Mura di Padova: Fortificazioni carraresi fra necessità di difesa, ostentazione di potenza e qualità architettonica

Antonio Daniele, Accademia Galileiana: Petrarca e i Carraresi

Andrea Saccocci, Università degli studi di Udine: Voglia di farsi “rege de corona”: l’iconografia carrarese su monete, sigilli, medaglie… e non solo

Giovanna Valenzano, Prorettrice al patrimonio artistico, musei e biblioteche dell’Università degli studi di Padova: Pittura di corte e di scienza nella Padova carrarese

Per informazioni: tel. 049 8204811 – biblioteca.civica@comune.padova.it

Fonte: Padovanet

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail