Archivi categoria: In libreria

Voce di Donna, voce di goliarda sapienza

Lìbrati, Libreria delle donne di Padova
8 marzo 2016 ore 20.00
VOCE DI DONNA, VOCE DI GOLIARDA SAPIENZA
Un racconto letterario e musicale con
Anna Toscano
Fabio Michieli
Alessandra Trevisan

“Testimone della libertà femminile”, Goliarda Sapienza non è stata solo una grandissima scrittrice ma anche una donna straordinaria, eclettica, oltre l’anticonformismo.

Lìbrati dedicherà il suo 8 marzo a narrare la vicenda di una scrittrice italiana, attrice di teatro e di cinema che, con le sue scelte di donna e di autrice, ha impresso alla sua vita e alla sua scrittura un segno indelebile di autenticità e impegno.

Nello spettacolo ideato da Anna Toscano, Fabio Michieli e Alessandra Trevisan, Goliarda viene raccontata attraverso i suoi libri e i libri scritti su di lei. Le sue parole sono tratte da romanzi e diari, pièce teatrali, sino a giungere ad Ancestrale, la sua raccolta di testi poetici uscita decenni dopo la sua scomparsa.

È da Ancestrale, infatti, che si può godere di una lettura a voci miste e musicata: un dare voce a quella voce da troppo tempo silente. Lo spettacolo ha come filo conduttore le poesie che verranno lette, raccontate, musicate, performate e cantate.

“Un racconto” anche per immagini che abbatte la distanza spazio-temporale tra la scrittrice e il lettore attraverso brevi fotogrammi, scorci, momenti.

Un “film di parole” che si augura di restituire la figura di Goliarda Sapienza in tutta la sua bellezza, di invogliare alla lettura di tutte le sue opere e di approfondirne la conoscenza. Un invito alla poesia in quanto legame a filo doppio con l’esistenza.

***

Anna Toscano vive a Venezia, insegna all’Università Ca’ Foscari e collabora con altre Facoltà. Collabora con “Il Sole 24 Ore” e altre testate, cura iniziative culturali legate a letteratura e poesia. Come fotografa sue fotografie sono apparse in numerose riviste, manifesti, copertine di libri, pubblicità, mostre personali e collettive. Ultima sua raccolta di poesie è “Doso la polvere”, per La Vita Felice nel 2012, preceduta da “All’ora dei pasti”, 2007, e “Controsole”, 2004; liriche, racconti e saggi sono rintracciabili in riviste e antologie; sua la curatela di cataloghi e libri di poesie. Ha ideato e condotto la trasmissione radiofonica Virgole di poesia, con A. Trevisan, per Radio Ca’ Foscari. Varie le esperienze teatrali. Da due anni porta in tournee lo spettacolo “Voce di donna, Voce di Goliarda Sapienza”, con F. Michieli e A. Trevisan, e altri spettacoli. Per la testata on-line “La Rivista Intelligente”, cura Venerdì in versi, appuntamento con la poesia, e Polaroid – l’immagine che di un libro rimane. www.annatoscano.eu

Alessandra Trevisan ha conseguito la laurea magistrale in Filologia e letteratura italiana con una tesi dal titolo “Goliarda Sapienza (1998-2013): una voce intertestuale” (di prossima pubblicazione). Suoi saggi e contributi sull’autrice sono apparsi in antologie, riviste e presentazioni. Si è formata partecipando alle attività del collettivo mestrino “Spritz Letterario”, al redazione del “Festivaletteratura” di Mantova e di Radio Ca’ Foscari, dove ha ideato il programma “Virgole di poesia” con A. Toscano. Dal 2011 è parte della redazione del litblog “Poetarum Silva”. Sperimentatrice vocale, dal 2013 partecipa alla band UnkNwn (electronic, Idm, synthpop). Un suo brano è contenuto nell’album collettivo “Pleiadi” edito dalla netlabel Electronicgirls (2016). Lo scorso gennaio è stata tra gli artisti in residenza dell’associazione PLU Paris Lit Up.soundcloud.com/alessandratrevisan

Fabio Michieli nel 2003 ha dato alle stampe l’edizione critica e commentata del racconto storico Il duca d’Atene di Niccolò Tommaseo (Padova, Antenore), autore su cui si è laureato presso Ca’ Foscari. Suoi interventi critici dedicati a Tommaseo sono apparsi anche in rivista (“Quaderni Veneti”, “Giornale storico della letteratura italiana”) e in volumi miscellanei. Nel 2008 ha pubblicato la raccolta di poesie Dire, per l’Editrice l’arcolaio. Dirige la collana “Fuori collana” dell’Editrice l’arcolaio. Lettore di poesia e di narrativa, sue recensioni sono apparse nel sito www.alleo.it e in rivista (“l’immaginazione”, Italian Poetry Review). È, insieme a Gianni Montieri ed Anna Maria Curci, caporedattore del litblog Poetarum Silva.

Foto credits: Dino Ignani (Anna Toscano) e Camilla Martini (Alessandra Trevisan)

Ingresso 5,00 euro con tessera dell’associazione Virginia Woolf. Su prenotazione.

Lìbrati
Libreria delle donne Padova
Via San Gregorio Barbarigo 91
35141 Padova
049/8766239

fb: libreriadelledonnePD
tw: @lib_donnepadova
Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Il grande romanzo del nord

 Incontro con l’editore Pietro Biancardi di IPERBOREA, casa editrice specializzata negli autori del Nord Europa, all’interno della rassegna IL GIRO DEL MONDO IN 12 GIORNI + 1″
venerdì 4 marzo ore 18.30,
L’incontro. Prima di Iperborea non avremmo potuto immaginare una casa editrice volta alla scoperta letteraria di un’area geografica in particolare, né avremmo sperato di poter rileggere la cultura e i personaggi di un intero territorio grazie al lavoro accorto di un’editrice nata appositamente a tal fine. Iperborea è tutto questo. Da anni specializzata in autori del Nord Europa e non solo, è stata fondata nel 1987 con la missione di far conoscere in Italia la letteratura scandinava, contribuendo a sgretolare il falso pregiudizio che essa fosse solo la cupa, nostalgica cantrice di lande desolate e brughiere spazzate dal vento. Sarà con noi l’attuale editore Pietro Biancardi, che ci racconterà il grande romanzo del Nord, non mancando di parlarci del lavoro di editor in relazione a questo genere narrativo.
Libreria Laformadelibro
viaventisettembre
RAGIONE SOCIALE:
via XX settembre 65
35122 Padova
P.I. 04431400284
tel. 049.9817459
fax. 049.9817626
Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Io non taccio

Presentazione presso Laformadelibro di Padova,

venerdì 27 novembre 2015, ore 18.30

ROBERTA POLESE, giornalista del Corriere del Veneto, presenta il libro “IO NON TACCIO”, vincitore del Premio Borsellino 2015.

Il libro. Sono centinaia i giornalisti e i blogger che, ogni anno, subiscono minacce e intimidazioni in Italia, a causa di inchieste coraggiose, che senza censure raccontano di verità scomode, spesso inconfessabili. Ad attentare a quello che resta uno dei diritti fondamentali della nostra democrazia – la libertà d’informazione – non è solo la criminalità organizzata, ma anche chi, istituzionalmente, dovrebbe tutelarne il corretto esercizio. Otto storie, raccontate in prima persona da chi è stato vittima del prepotente di turno, tratteggiano i confini di un Paese, che da Nord a Sud, resta ancora lontano dal potersi definire realmente civile. Otto voci, dietro le quali non è raro trovare il volto di un lavoratore precario, raccontano di un’Italia sconosciuta ai più, dove un giornalista può rischiare la vita all’identica stregua dell’inviato spedito su un fronte di guerra. Un Paese che indigna, ma che è necessario conoscere anche da questa prospettiva, se lo si vuole realmente cambiare. Se ancora crediamo che la libertà d’informazione sia un diritto e non una concessione.
 
L’autrice. Giornalista del Corriere del Veneto e di Rete Veneta, Roberta Polese ha rivelato aspetti inediti legati all’inchiesta “Arpav”, che ha dato vita all’indagine sulla tentata concussione relativa alla sede dell’Agenzia regionale, i cui imputati hanno in parte patteggiato e in parte sono ora a processo, e all’inchiesta “Pantano” sullo scandalo delle case Ater. Per i suoi articoli, usciti per il quotidiano freepress Epolis, Polese ha subito pesanti procedimenti penali e civili vinti, anche con il sostegno del Sindacato dei giornalisti del Veneto, dopo anni di battaglie giudiziarie.
 
viaventisettembre
RAGIONE SOCIALE:
via XX settembre 65
35122 Padova
P.I. 04431400284
tel. 049.9817459
fax. 049.9817626
Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Senti le Rane

Presentazione presso Laformadelibro di Padova, venerdì 30 ottobre, ore 18.30
PAOLO COLAGRANDE
 presenta il libro:
“SENTI LE RANE”
finalista Premio Campiello 2015
Il libro. Al tavolino di un bar, Gerasim racconta a Sogliani la storia di un terzo amico seduto poco piú in là, ed è una storia molto avventurosa. Ebreo convertito al cattolicesimo per chiamata divina, Zuckermann prende i voti e diventa “il prete bello” di Zobolo Santaurelio Riviera, località balneare di “fascia bassa”: agli occhi dei fedeli passa per un santo, illuminato, alacre e innocente. Ma un pomeriggio di fine estate, mentre intorno al suo nome diventano sempre piú insistenti le voci di miracoli, a Zuckermann si offre la visione della Romana, la figlia diciassettenne di due devoti parrocchiani. Da lí in poi, fra pallidi tentativi di espiazione, passioni e gelosie, cui fanno da contrappunto le vaneggianti digressioni di Gerasim e Sogliani – dall’Uomo vitruviano agli etologi fiamminghi, dagli asceti di Costantinopoli all’Ikea, da Rossella O’Hara all’olio di nespolo babilonese – lentamente si consuma una tragedia sentimentale che travolge l’intera comunità e trova il suo epilogo in riva a un fosso… Con una scrittura comica e pastosa, Colagrande ci racconta una storia e, insieme, il racconto che ne fa una coppia di inattendibili biografi.
L’autore. Paolo Colagrande (Piacenza, 1960) ha vinto nel 2007 il Premio Campiello Opera Prima con Fídeg, suo romanzo di esordio. Tra i suoi ultimi libri ricordiamo, Kammerspiel (2008) e Dioblú (2010). Per nottetempo ha pubblicato Senti le rane nel 2015 (Finalisti Premio Campiello 2015)
 Libreria Laformadelibro
RAGIONE SOCIALE:
via XX settembre 65
35122 Padova
P.I. 04431400284
tel. 049.9817459
fax. 049.9817626
Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail