Archivi categoria: Eventi

“VIOFF GOLDEN WOOD EDITION” ALLA FIERA DI VICENZA

“VIOFF Golden Wood edition”: il Vicenzaoro Fuori Fiera dedicato all’Altopiano di Asiago.

Da venerdì 18 a domenica 20 gennaio, presso la Fiera di Vicenza e in centro storico, si terrà “VIOFF Golden Wood edition”, il Vicenzaoro Fuori Fiera ideato dal Comune di Vicenza. Lo scopo è quello di promuovere la città e le sue eccellenze in occasione di Vicenzaoro January, uno dei più prestigiosi saloni internazionali dedicati all’oreficeria e gioielleria, organizzato da Italian Exhibition Group Spa (IEG).

Mostre, concerti, esibizioni, percorsi guidati, laboratori per famiglie, aperitivi e molto altro animeranno piazze, palazzi e vie del centro storico, il salone fieristico e il Teatro Comunale di Vicenza.

Il programma delle iniziative sarà dedicato alla raccolta fondi per la ricostruzione intelligente di un bosco sull’Altopiano di Asiago.
Da venerdì a domenica, infatti, dalle 10 alle 17 presso la Fiera di Vicenza, l’Associazione Nazionale Alpini gestirà un desk per raccogliere le donazioni.

Nella giornata di sabato, dalle 18 alle 22, i desk saranno allestiti anche nei locali del centro storico che ospiteranno gli aperitivi. Tra questi il Moplen, l’Ostaria, Il Grottino, Julien, l’Ovosodo e l’Angolo Palladio.

Tra i vari eventi segnaliamo la Mostra “Il trionfo del colore” che si terrà venerdì 18 e sabato 19 a Palazzo Chiericati e a Palazzo Leoni Montanari e che sarà possibile visitare fino alle ore 22. Per info&biglietti consultare iltrionfodelcolore.it. Il 25% dell’intero incasso di sabato 19 gennaio sarà devoluto al progetto di beneficenza VIOFF-Golden Wood.

Domenica 20 gennaio, invece, alle 20.30 presso il Teatro Comunale di Vicenza andrà in scena il concerto “L’oro della Serenissima”. Durante questo evento l’Orchestra Barocca Andrea Palladio proporrà una delle pagine musicali del barocco veneziano più note: Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi. Anche in questo caso l’intero ricavato verrà devoluto in beneficenza.

Per conoscere il programma dettagliato consultare il sito del Comune di Vicenza

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

UNA CORTINA ROMANTICA PER SAN VALENTINO

Cortina d’Ampezzo propone un’insieme di iniziative ad alta quota per un San Valentino indimenticabile.

Tante occasioni per stupire chi si ama: ammirare i colori delle Alpi, imparare a conoscere le stelle oppure scoprire i sapori del territorio riempiendosi gli occhi e il cuore di bellezza. La magia perfetta per un San Valentino da ricordare.

Un San Valentino scintillante aspetta chi deciderà di trascorrere il 14 febbraio a Cortina:

  • Relax di coppia al rifugio ScoiattoliAverau: vasche idromassaggio e riscaldamento con stufa a legna sorseggiando champagne: questo sarà il programma per coloro che sceglieranno questa meta. Un posto in prima fila di fronte allo spettacolo del tramonto e dell’alba che regalerà ricordi mozzafiato e paesaggi incantati. E ogni venerdì e sabato, i rifugi propongono una cena sotto le stelle.

  • Tofana: Lo storico rifugio Col Druscié organizza il giorno degli innamorati in una delle sue Astro-cene. Vi sarà l’opportunità di fare un aperitivo con cena in terrazza, seguito dalla visita all’osservatorio Helmut Ullrich insieme agli esperti dell’Associazione Astronomica Cortina Stelle.

  • Lagazuoi: In questo caso si gode di un panorama che ha le Dolomiti come protagoniste.Il tutto a quota 2.778 metri. Sarà presente una funivia sospesa tra le nuvole che propone la mostra Snow Art ovvero Dolomiti Romantiche. La maestosità del paesaggio viene raccontata attraverso gli scatti di tre fotografi d’eccezione. Le immagini saranno poi proiettate sulle pareti.

  • Misurina: intorno al lago di Misurina si potrà prendere una pausa dallo sci per immergersi nell’incanto della natura. Passo dopo passo, in un’atmosfera suggestiva si sale fino al rifugio Città di Carpi, dove si gustano manicaretti sul terrazzo panoramico. Arrivati in cima, si può anche ripartire in direzione Malga Maraia;

  • Faloria: Infine,il rifugio Faloria, organizza una vera cena romantica di San Valentino. In programma un menù dedicato alla festa degli innamorati con dell’ intrattenimento fatto di momenti musicali.Completano il quadro i vapori aromatizzati della sauna wellness e la Jacuzzi con vista panoramica dove rilassarsi dopo una giornata sugli sci.

Allora cosa aspetti? Febbraio si avvicina quindi preparati a vivere una delle più intense delle emozioni accanto al tuo partner!

Fonte

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

COPPA DEL MONDO DI CUCINA A CORTINA

Coppa del Mondo: la “valanga azzurra” dei ristoratori di Cortina.

A Cortina tutto è pronto per la Coppa del Mondo di sci alpino femminile che si terrà dal 18 al 20 gennaio. Ma oltre alle gare sulla neve, c’è un altro grande spettacolo che si prepara ad andare in scena.

I protagonisti, in questo caso, non saranno gli atleti, ma i ristoratori che prenderanno parte alla Coppa del Mondo in ambito culinario.

L’appuntamento avrà luogo presso l’Audi Cortina Lounge, la tenda VIP allestita nella nuova Finish Area di Rumerlo, dove il team degli Chef di Cortina sarà operativo a partire dalle ore 8.30.

La “valanga azzurra” della ristorazione ampezzana nasce spontaneamente circa 10 anni fa, unita dall’amicizia, dalla stima reciproca e dal desiderio di tornare a una cucina fatta di passione e divertimento, come spiegano Fabio Pompanin e Alessandra Bocus, referenti e responsabili del team per il progetto.

Partecipano all’evento Al Camin, Rio Gere, Tivoli, Lago Scin, Ristorante Ariston, Da Aurelio, Baita Fraina, Lodge Alverà, Pasticceria Alverà, Embassy Cortina, Pasticceria Ghedina, La Corte del Lampone e SanBrite.

Valerio Giacobbi, A.D. della Fondazione Cortina 2021, afferma che la scelta di affidare un biglietto da visita così importante come la proposta della ristorazione agli chef di Cortina, nasce dalla volontà di valorizzare le eccellenze del territorio attraverso una cucina capace di raccontare la storia e le tradizioni locali.

 

Le proposte

L’Audi Cortina Lounge, con la sua terrazza panoramica affacciata sul percorso di gara, offre a chi desidera vivere l’esperienza della Coppa del Mondo da protagonista una sala con tavoli a cui sedersi e un menù “a dieci mani”. Gli ospiti saranno guidati in un viaggio attraverso cinque entrées, ognuna delle quali realizzata dagli chef dei ristoranti del team.

Il buffet, coordinato dai ristoratori ampezzani insieme all’azienda Dettagli, vede un’offerta continua dalla colazione (8.30-10.30) all’aperitivo (10.20-12) fino al pranzo. Ma la vera sorpresa di questa edizione è il fatto che nell’Audi Cortina Lounge si potrà pranzare come nei migliori ristoranti di Cortina, un territorio ricco di realtà che da anni investono nell’eccellenza.

A cura del gruppo ristoratori anche la colazione presso la Tenda Atlete e il pranzo per i giornalisti del Media Center: formule veloci che puntano sulle eccellenze.

Un’ulteriore novità della Coppa del Mondo 2019 è il Cortina 2021 Dinner Party al Ristorante Lago Ghedina. L’appuntamento, sabato 19 gennaio ore 20.00 (ingresso con biglietto, info e prenotazioni: Eventi Cortina), ha lo scopo di unire e celebrare le due anime di Cortina, quella glamour e quella sportiva.

 

Contatti

OMNIA Relations | Comunicazione progetti speciali Fondazione Cortina 2021

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

PROCLAMAZIONE DEI VINCITORI DELL’ESPOSIZIONE CANINA

Un piccolo levriero italiano di Lecco vince la 55^ Esposizione Canina di Padova.

Sabato 12 gennaio Lady Godiva dei Raggi di luna, un piccolo levriero italiano, ha vinto la 55^ Esposizione Internazionale Canina di Padova.

L’esposizione canina di Padova è un concorso di bellezza. Esso si è svolto in 2 giornate diverse alla Fiera di Padova. Si è concluso con quasi 2.000 cani partecipanti di oltre 200 razze, provenienti da 13 Paesi.

Dietro al piccolo levriero si è classificato l’alano Queniee Eye-F del Castel Levante e, successivamente, il bassotto Kaninchen a pelo duro Dargon Boy del Wanhelsing.

Domenica 13 gennaio,invece, si sono svolte le esibizioni della Scuola Padovana Cani da Soccorso di Legnaro. L’intervento si è attuato con i due Pastori belga Malinois secondi ai campionati mondiali dei cani da soccorso in Repubblica Ceca.

Le razze più particolari

Hanno partecipato all’ esposizione anche molte razze curiose e particolari. Tra queste, quella francese del Pastore Beauceron che possiede nelle zampe posteriori un dito in più per aggrapparsi meglio alle rocce e l’americana Black and Tan Coonhound creata da George Washington.

Le ultime razze citate sono speciali per il loro fiuto. Per questo un tempo erano impiegati nella ricerca degli schiavi. Oggi lavorano per ritrovare le persone scomparse. Gli esemplari udinesi sono anche impiegati in un progetto dell’Università di Udine per il monitoraggio di orsi, lupi e linci.

Tra le tante rarità c’è anche la razza Rhodesian avente una striatura scura sul dorso provocata dalla zampata di un leone.

Infine, si ricorda che l’esposizione è stata organizzata dal Gruppo Cinofilo Padovano. La competizione è stata valutata nei padiglioni 7 e 8 da 18 giudici internazionali che hanno premiato quelli più rispondenti agli standard.

Foto

Fonte

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail