Archivi categoria: Eventi Culturali

ANDREA SCANZI, “GABER SE FOSSE GABER”: A TORREGLIA LO SPETTACOLO SUL SIGNOR G VENERDI 21 SETTEMBRE AL CINEMA TEATRO LA PERLA

A grande richiesta lo spettacolo campione di incassi di Andrea Scanzi approda a Torreglia (PD) con “Gaber se fosse Gaber”. Un ritratto originale e intenso della poetica e della produzione di Giorgio Gaber.

Andrea Scanzi, giornalista de Il Fatto Quotidiano, ha contato oltre 40mila spettatori nelle 135 repliche attraverso la penisola. Andrà in scena a Torreglia venerdì 21 settembre alle ore 21.00 presso il Cinema Teatro La Perla.

“Gaber se fosse Gaber” è un incontro-spettacolo scritto e interpretato da Scanzi, in cui è possibile assiste al susseguirsi di immagini e filmati inediti accompagnati dall’analisi del giornalista.  Viene esplorata la figura, la poetica e la produzione del Signor G che emoziona chiunque, dalle nuove generazioni a quelle che hanno potuto conoscere l’artista precedentemente.

Lo spettacolo di Andrea Scanzi si concentra sul periodo di Gaber del Teatro-Canzone di cui è considerato l’inventore: l’arte che mescola parole ironiche e poetiche, musica e interpretazione teatrale, una forma espressiva che si configura come un genere a sé. Analizza, inoltre, perle come “Quando è moda è moda”, “Qualcuno era comunista”, “Io se fossi Dio”, analizzandole con lo stile della “lezione teatrale”.

Si assiste anche ad un approfondimento sulla figura di Sandro Luporini, pittore, scrittore e storico paroliere di Gaber, con cui scrive canzoni e redige testi di spettacoli teatrali.

Si può affermare che Scanzi faccia emergere la personalità di uno dei maestri della cultura italiana. Questi aspetti fanno del pensiero di Gaber-Luporini un attuale riferimento per i personaggi della politica, dello spettacolo, della cultura, della società contemporanea.

Lo spettacolo è prodotto da Fondazione Gaber che persegue l’obiettivo primario di mantenere vive le coscienze e ampliare il grande messaggio alle nuove generazioni.

Biglietti: da 18 a 22 euro

Prevendite disponibili su www.eventbrite.com

Biglietti socio Coop agevolati online (Eventbrite e FB) e cartacei nei punti vendita selezionati.

 

Per ulteriori informazioni contattare il numero 345.5804078

Fonte: Andrea Scanzi

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Mostra TRIP-Violenza sulle donne

“GUARDAMI”: PROGETTO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE – ALBIGNASEGO DAL 9 AL 24 MARZO

“Guardami”: un progetto culturale itinerante di sensibilizzazione sul tema della violenza contro le donne, Albignasego dal 9 al 24 marzo.

Il tema della violenza sulle donne è un tema centrale e da portare avanti tutti i giorni. Non si esaurisce con le iniziative -lodevoli- dei vari 25 novembre o 8 marzo.

Per questo motivo la Commissione Pari Opportunità del Comune di Albignasego assieme a Gruppo Polis e Euganea Movie Movement, e in collaborazione con Birra Antoniana, promuove due importanti iniziative nel mese di marzo, per sensibilizzare sul tema della violenza contro le donne.

👉 Dal 9 al 24 Marzo, presso la biblioteca di Villa Obizzi, Albignasego:  
TRIP: mostra fotografica di Debora Leardini.
Un progetto di sensibilizzazione sul tema della violenza di genere e della possibile, sperata rinascita delle donne che ne fanno esperienza nel corso della propria vita.
Un viaggio dal buio del bosco verso il mare e la luce.
🕑 Venerdì 9 Marzo, h 18:30, presso Villa Obizzi
Inaugurazione TRIP, con aperitivo gratuito offerto dal Birrificio Antoniano.

👉 Venerdì 23 Marzo, h 20:45, presso la Sala Verdi di Villa Obizzi, Albignasego:
Proiezione gratuita e a ingresso libero di “Di genere umano”, documentario di Germano Maccioni, 2015.
Nato dall’esperienza del seminario “La violenza contro le donne” del Corso di Laurea in Filosofia di Bologna, “Di genere umano” miscela poeticamente voci e volti di intellettuali, studenti e cittadini, con filmati d’epoca, riprese della città, dialoghi di bambini. Un concerto di punti di vista che parla al cuore. La proiezione è organizzata in collaborazione con Euganea Movie Movement.
🕑 Venerdì 23 Marzo, h 20:45, Sala Verdi di Villa Obizzi, Albignasego (PD)
Ingresso libero

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Prato della Valle-Festa-del-Recupero-e-dell'Energia-Pulita

FESTA DEL RECUPERO E DELL’ENERGIA PULITA – 1 OTTOBRE PRATO DELLA VALLE

Torna la Festa finalizzata a promuovere riuso degli oggetti, riciclaggio, energie rinnovabili e stili di vita sostenibili, domenica 1 ottobre, dalle 10 alle 19, in Prato della Valle.

La Festa del Recupero e dell’Energia Pulita si svolgerà in Prato della Valle su iniziativa di Legambiente Padova, in occasione di Puliamo Il Mondo Legambiente e della Festa provinciale del volontariato e della solidarietà, con il contributo del Comune di Padova – Assessorato all’Ambiente, sponsor tecnico AcegasApsAmga. Si ringrazia Il girasole società cooperativa sociale.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA
in collaborazione con Arci Padova e in aggiornamento su www.legambientepadova.it

dalle 10 alle 19
APERTURA STAND IN PIAZZA
Oltre 40 stand con: banchetti informativi su attività socio-ambientali, promozione del parco agropaesaggistico metropolitano, eco pesca, scambio libri, eco bar, premiamo la raccolta differenziata, truccabimbi, mercatino dell’usato, cooperazione internazionale e molto altro.

dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30
Visite gratuite all’ORATORIO DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE con i volontari di Salvalarte che, grazie alla collaborazione con l’Istituto Veneto per i Beni Culturali, apriranno un bene della città da anni chiuso e inaccessibile.
Per info contattate salvalarte@legambientepadova.it

dalle 10.30
Giocoleria e animazione con Il Geo.

dalle 12.00
Abracalam presenta CONFLUENZE
Presentazioni e dimostrazioni di teatro e danza con la partecipazione dei laboratori teatrali e coreografici dell’Associazione.

dalle ore 16.00
CONCERTO Psycodrummers
Attraverso l’uso di percussioni realizzate interamente con materiali di scarto provenienti dalla trasformazione di bidoni tank, gli Psycodrummers daranno vita a poliritmie energetiche e incalzanti, che spaziano dal funk alle ritmiche africane.

ore 16.30
Le performance del RIUSO
Ballerini di hip hop e pattinatori in rollerblade si alterneranno in performance con una tenuta particolare: gli abiti usati raccolti da Angoli di Mondo e Mani Tese Padova.

ore 17.30
PLAZOLETA DE TANGO con Tangostudio
Un angolo di Buenos Aires in Prato della Valle: esibizione di tango argentino e animazione con i maestri e i ballerini dell’associazione Tangostudio. Portate le scarpe da ballo… per una “tanda milonguera” nel cuore della città.

ore 18
DANZE POPOLARI con El Filò
L’associazione El Filo’ riproporrà i repertori di danza etnica e tradizionale ancora in uso attraverso musiche e danze capaci di coinvolgere tutti.

Per tutta la giornata sarà in funzione l’EcoBar

I nostri stand alla festa:

  • Eco Pesca: Molti oggetti recuperati pronti ad una nuova vita per l’Eco-Pesca, la pesca in cui si vince tutti. Parte del ricavato verrà destinato a sostenere il progetto del Parco Agricolo per il Basso Isonzo.

  • Stand Libri: Non il solito scambio libri. Con la collaborazione di MiLeggi lo stand si allarga: Isola del Lettore, laboratorio di riciclo con libri e fumetti (15.00), Biblioteca della Legalità, presentazione del libro “Confiscateli” e dialogo con l’autore Francesco Trotta (16.30).

  • Premiamo la raccolta differenziata: Allo stand chi risponderà ad un quiz sul corretto conferimento dei rifiuti e sui benefici della raccolta differenziata, riceverà in omaggio compost prodotto negli impianti di trattamento del rifiuto umido di Etra o le piantine offerte dalla cooperativa sociale Nuova Agricola Girasole.

  • Laboratorio di riciclo creativo: Lavagne, lampade, borse, rose.. scopri le nostre creazioni fatte con materiali di scarto.

  • Corner foto: Che cos’è per te il Parco Agropaesaggistico Metropolitano? Dillo con una foto: volti e oggetti per raccontare questo progetto di valorizzazione del territorio.

Con la partecipazione di:
AcegasApsAmga, AIEL, Altri Cieli, Altri Sapori, Angoli di Mondo, Architetti Senza Frontiere Veneto, A Sud, Associazione Biodin-Amici, Associazione Padovana Ornicoltori, Coop. Città So.La.Re., Ca’Sana – Cibo Arte Cultura, Comune di Padova – Settore Ambiente e Territorio, COOPI, Gruppo Emergency Padova, Etra, Greenpeace Gruppo Locale Padova, I giochi di Ludo, Jardin de los Niños, La Mente Comune, Lav, Legambiente Padova, Legambiente Selvazzano, Lottodognimese Padova, Mani Tese, Mi Leggi, Movimento per la decrescita Felice – circolo territoriale di Padova, Operazione Mato Grosso, Ortocorto, Osteria di Fuori Porta, Associazione Rangers d’Italia regionale Veneto, Re-future, Scout Neruda, Un ponte per…, Xena centro scambi e dinamiche interculturali, Associazione Ya Basta – Caminantes, WWF Vicenza-Padova, circolo Wigwam “il Presidio”.

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
La Fiera delle Parole

TORNA LA FIERA DELLE PAROLE CON UN’EDIZIONE PIU’ RICCA CHE MAI

La Fiera delle Parole dal 15 settembre al 8 ottobre 2017. Un percorso che parte da Montegrotto Terme e Abano Terme per poi approdare a Padova: 23 giorni per oltre 200 eventi.

E’ una magia che si ripete ogni anno la Fiera delle Parole, dove il dialogo fra gli autori e i lettori o potenziali lettori è diretto, senza filtri, “intimo”, quasi “familiare”. Spesso alle storie raccontate sulle pagine dei libri si affiancano le storie personalissime dei loro autori.

Ogni anno di più, le sale piene, l’entusiasmo e l’affetto suscitato dalla Fiera – che raccolgo in mille modi – è lì a testimoniare che l’interesse per la lettura e l’arte in generale è ancora viva. Un interesse che nel nostro piccolo cerchiamo di coltivare, anche a partire dagli incontri con le scuole, che nel nostro progetto artistico non sono una proposta di serie B, ma un momento centrale.

Mai come quest’anno il Festival è un progetto corale e mentre riprende l’esperienza interrotta a Padova dopo lo stop dell’anno scorso, fa tesoro anche dell’esperienza alle Terme del 2016. Tiene insieme Comuni diversi, esplora nuovi linguaggi, arriva alle Terme e nel cuore della città così come nelle librerie di periferia e nel territorio della cintura urbana. La presenza così numerosa dei partner presenti, ne è la testimonianza.

Come tutti i progetti “di squadra” chiede un surplus di impegno e di fatica, ma sono convinta porterà a ottimi risultati.

23 giorni, oltre 200 incontri: il programma di quest’anno è davvero significativo e propone un percorso ideale dalle Terme a Padova, in continuità.

Ci saranno i grandi nomi del panorama culturale nazionale, le voci emergenti e autori internazionali di grande interesse.

Fra i punti di forza della Fiera delle Parole, la capacità di “tenere insieme” i grandi editori e gli indipendenti, ma anche di catalizzare l’attenzione di un pubblico di lettori affezionati e di persone che si avvicinano per la prima volta al mondo della letteratura.

L’ampiezza della rete delle collaborazioni di quest’anno è la migliore premessa per un’ulteriore crescita qualitativa – e in termini di indotto – della proposta nelle prossime edizioni…

Bruna Coscia
Direttore artistico de La Fiera delle Parole

Qui puoi trovare tutti i nostri eventi in ordine di data e ora.

Il programma di Padova (3-8 ottobre) è in via di perfezionamento e verrà pubblicato entro pochi giorni.

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail