Tutti gli articoli di cittadipadova

Musica Festa per l’anima 2019

Musica Festa per l’Anima 2019

Musica Festa per l’anima, festival di musica barocca nella Chiesa di Roncajette di Ponte di San Nicolò dal 12 aprile al 17 maggio

Per il secondo anno l’Amministrazione Comunale di Ponte San Nicolò e l’associazione Amici della Musica di Padova coordinati dalla clavicembalista Chiara De Zuani, hanno programmato il festival di musica barocca  Musica Festa per l’anima.

La seconda edizione del festival, che vede come protagonisti artisti attivi nella scena internazionale, si svolgerà nella splendida cornice della Chiesa di San Fidenzio a Roncajette – Ponte San Nicolò.

Calendario

– venerdì 12 aprile alle ore 21: “Il suono della grazia” con musiche di L.C. Ragué, A. Sacchini, F. Petrini e G. F. Haendel con il duo Lorenzo Montenz, arpa e Chiara De Zuani;

– martedì 30 aprile alle ore 21: “Le Quattro Stagioni” di A.Vivaldi ricreate secondo una lettura delle fonti storiche dell’improvvisazione. Ne saranno interpreti l’ ensemble Arparla Plus con Davide Monti violino solista e direttore.

– venerdì 17 maggio alle ore 21: “Sacr affetti e…diletti” dedicato al barocco tedesco (J. S Bach, G. Ph. Telemann, G. Gebel e J. F. Fasch). Pagine vocali sacre saranno affiancate a musica strumentale, con Paolo Costa e Chiara De Zuani al clavicembalo, Paola Frezzato al fagotto barocco e Anna Grendene al violoncello barocco.

I concerti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

Informazioni: biblioteca@comune.pontesanicolo.pd.it;  info@amicimusicapadova.org

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
associazione gattamelata padova Dal 13 aprile ai primi di novembre, Arte e Antiquariato tornano nella “Cittadella Francescana”

Arte e Antiquariato nella “Cittadella Francescana”

Dal 13 aprile ai primi di novembre, Arte e Antiquariato tornano nella “Cittadella Francescana”

AL VIA LE MANIFESTAZIONI “LIBRI SOTTO I PORTICI” MERCATO DEI LIBRI ED OGGETTI ANTICHI E “ALL’OMBRA DEL GATTAMELATA” RASSEGNA D’ARTE

Le inaugurazioni: Sabato 13 e Domenica 14 aprile in Piazza del Santo, alle ore 12.00

Tre uscite primaverili e tre autunnali. Appuntamento fisso secondo sabato e seconda domenica di ogni mese con pausa estiva nei mesi di luglio e agosto.

Torna nel mese di giugno anche la terza edizione del Concorso di pittura del “GIUGNO ANTONIANO” sul tema “Sant’Antonio e i Padovani”.

Tra le curiosità, l’edizione più piccola al mondo dei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, realizzata nel 1902 a Padova, dai Fratelli Salmin.

 

Tre uscite primaverili e tre autunnali, nel secondo sabato e nella seconda domenica dei mesi di aprile, maggio, giugno e poi settembre, ottobre e novembre. Questo il calendario degli appuntamenti previsti per la Quinta Edizione de “ALL’OMBRA DEL GATTAMELATA” Rassegna d’Arte e la Seconda Edizione de “LIBRI SOTTO I PORTICI” Mercato dei Libri ed Oggetti Antichi, apprezzate manifestazioni organizzate dalla ASSOCIAZIONE GATTAMELATA che da oltre venticinque anni si impegna nel recupero e nella valorizzazione di una delle zone più caratteristiche della città di Padova: la “Cittadella francescana”.

A partire da sabato 13 aprile, opere d’arte di pittura, di scultura e fotografia, libri antichi, oggetti d’arte e di antiquariato animeranno la “Cittadella Francescana”. Una location d’eccezione che trasforma alcune tra le strade più antiche di Padova in gallerie d’arte all’aperto, favorendo momenti di condivisione per gli artisti, gli antiquari, i librai ed il pubblico che, sin dalle precedenti edizioni, hanno dimostrato grande apprezzamento.

Un buon riscontro di pubblico e grande apprezzamento da parte degli espositori per la scorsa edizione delle rassegne che hanno portato in città una ventina di pittori da tutto il Veneto, ma anche da Lombardia, Toscana, Emilia Romagna e Umbria – tra i quali Gianfranco Morello, Lucia Maragno, Tidu, e ancora Brandoli, Ronzani, Morosinotto, Abrami, Boaretto, Betto, Lazzaro, Zago, Schiavo – così come altrettanti librai che hanno esposto i loro tesori tra antiche edizioni, curiosità, manoscritti e stampe rare.

«Ringrazio l’Associazione Gattamelata per aver organizzato anche quest’anno queste interessanti rassegne in grado di vivacizzare e arricchire un luogo di pregio e altissimo valore com’è la zona del Santo – commenta Antonio Bressa, Assessore alle Attività Produttive e al Commercio del Comune di Padova che sarà presente alla inaugurazione della Rassegna d’Arte “All’ombra del Gattamelata”, Domenica 14 aprile -. Abbiamo confermato infatti il nostro convinto sostegno all’iniziativa riconoscendone l’importante funzione positiva. Siamo di fronte a un’ottima integrazione tra l’offerta di libri, oggetti antichi, elementi d’arte delle rassegne e la ricercata offerta commerciale dei negozi presenti, il che ci permette di rendere ancora più attrattivo e dinamico questo snodo turistico così importante per la città.»

UNA RARISSIMA CURIOSITÀ “MANZONIANA”

La rassegna offre una felice occasione per coniugare l’arte contemporanea rappresentata dalle opere di pittura, scultura e fotografia realizzate da artisti veneti e non, con il fascino del mondo del Collezionismo antiquario raccontato attraverso oggetti tra i più rari e preziosi.

Infatti, tra le curiosità di questa nuova edizione, proposta dalla Libreria AI DUE SANTI di Marco Satta (Via del Santo 16), uno dei capisaldi della letteratura italiana e mondiale in una versione dalle dimensioni “nanotecnologiche”: i Promessi Sposi di Alessandro Manzoni in una rarissima edizione del 1902 stampata da a Padova dai Fratelli Salmin. Legatura coeva in pelle, fregi e titoli oro ai piatti ed al dorso, contropiatti e sguardie in carta decorata, tagli rossi, pagine XV 1097. Il volume misura cm 4 × 6. È una rara edizione del romanzo manzoniano, in ASSOLUTO QUELLA STAMPATA IN FORMATO PIÙ PICCOLO. I caratteri mobili usati furono distrutti dagli stessi editori, già  artefici, nel 1878, di una minuscola edizione della Divina Commedia nota come “Dantino” e dell’altrettanto microscopica “Lettera di Galileo a Madama Cristina di Lorena” del 1897 (mm. 10×15).

GLI APPUNTAMENTI

Per “LIBRI SOTTO I PORTICI” Mercato dei Libri ed Oggetti Antichi gli appuntamenti partono con sabato 13 aprile e proseguono sabato 11 maggio, sabato 8 giugno, sabato 7 settembre, sabato 12 ottobre e si concludono sabato 9 novembre; Per la Rassegna d’arte “ALL’OMBRA DEL GATTAMELATA” le date sono: domenica 14 aprile, domenica 12 maggio, domenica 9 giugno, domenica 8 settembre, domenica 13 ottobre, domenica 10 novembre.

Inoltre la Rassegna d’arte “ALL’OMBRA DEL GATTAMELATA” porta anche quest’anno, in programma per domenica 9 giugno la terza edizione del Concorso di Pittura del “Giugno Antoniano”, aperto a tutti i pittori professionisti e non che desiderino partecipare con una opera sul tema “Sant’Antonio e i Padovani”.

Le inaugurazioni della Seconda Edizione di “LIBRI SOTTO I PORTICI” Mercato dei Libri ed Oggetti Antichi e della Quarta Edizione de “ALL’OMBRA DEL GATTAMELATA” Rassegna d’Arte e, si terranno in Piazza del Santo rispettivamente, rispettivamente Sabato 13 e Domenica 14 aprile alle ore 12.

Le manifestazioni godono del Patrocinio del Comune di Padova. La Cittadinanza è invitata.

L’Associazione GATTAMELATA

Dal 1991 l’Associazione GATTAMELATA, che conta circa 500 soci, si impegna a valorizzare una delle zone più care alla città di Padova, la zona adiacente alla Basilica del Santo.  Questo grazie alla organizzazione di iniziative culturali volte al recupero nell’aspetto storico-artistico, urbanistico, ambientale e culturale dei valori e delle tradizioni antiche di questa parte della città caratterizzata appunto dalla presenza del Santuario.

 

Per informazioni:
Associazione GATTAMELATA | tel. 348.0005973 | email: associazionegattamelata@gmail.com

Per i Colleghi della Stampa:
Cristina Sartori |tel. 348.0051314 | email: studiocristinasartoripress@gmail.com

— Cristina Sartori Giornalista Professionista, Addetto Stampa Cell. 348.0051314 studiocristinasartoripress@gmail.com www.relata-refero.net 

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
villa-vescovi -fai-2019

UNA VILLA PER LE FESTE

UNA VILLA PER LE FESTE

Picnic a Villa dei Vescovi, Luvigliano di Torreglia (PD)

Lunedì di Pasquetta, giovedì 25 aprile e mercoledì 1 maggio 2019

dalle ore 10 alle 19

La primavera porta con sé gli attesi giorni di festa all’aria aperta e molti Beni del FAI – Fondo Ambiente Italiano offrono agli ospiti la possibilità di trascorrerli tra colazioni sull’erba, giochi per grandi e bambini, visite guidate, passeggiate, caccia alle uova di cioccolato e molto altro.

 

Lunedì 22 aprile, giovedì 25 aprile e mercoledì 1 maggio, dalle ore 10 alle 19, Villa dei Vescovi, Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Luvigliano di Torreglia, propone l’opportunità di allestire un picnic all’interno del suo magnifico parco, con la possibilità di prenotare coperta e cestino per il pranzo, o in alternativa gustare un pasto seduti presso la caffetteria della Villa e godersi verso sera il celebre aperitivo del vescovo.

 

La Pasquetta è il giorno per eccellenza dedicato ai picnic, una sorta di benvenuto per la stagione delle giornate all’aria aperta. Anche Villa dei Vescovi partecipa a questa tradizione e apre il suo parco a chi desidera trascorrere una giornata nel verde.

Per i bambini è prevista un’avvincente caccia all’uovo, oltre a laboratori creativi a tema pasquale e giochi campestri, ma non è tutto, perché tutti i piccoli visitatori che passeranno alla Villa dal 18 al 25aprile potranno divertirsi con una speciale caccia pasquale: gli indizi nascosti nel parco condurranno a una speciale sorpresa da ritirare presso il bookshop.

Per consuetudine, anche la Festa della Liberazionee la Festa del Lavorosono momenti ideali per pique-niquer(dal francese, “mangiare all’aperto”, da cui deriva “picnic”) e Villa dei Vescovi è pronta ad accogliere grandi e piccoli.

Giovedì 25 aprile, dopo la colazione sul prato, ai bambini verrà proposta una visita-gioco per conoscere da vicino la storia degli antichi romani, mentre nel pomeriggio potranno divertirsi a costruire una mangiatoia per gli uccellini del parco della Villa o ascoltando una lettura animata.

Infine, mercoledì 1 maggio, per animare la giornata conclusiva di questa prima serie di picnic, i più piccoli potranno scegliere tra una visita-gioco a tema rinascimentale e l’opportunità di imparare a tessere una speciale tela realizzata con elementi naturali raccolti all’interno del parco della Villa. Sempre che non si preferisca una lettura animata in compagnia!

In tutte e tre le giornate sarà sempre possibile cogliere l’occasione per visitare la splendida Villa dei Vescovi.

Con il Patrocinio di Regione del Veneto, Provincia di Padova Comune di Torreglia.

Il calendario “Eventi nei Beni del FAI 2019” è reso possibile grazie al significativo sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI; al fondamentale contributo di FinecoBank, già Corporate Golden Donor, che ha scelto di essere a fianco del FAI anche in questa occasione e di PIRELLI che conferma per il settimo anno consecutivo la sua storica vicinanza alla Fondazione. Grazie a Sojasun, importante brand di prodotti vegetali, che in questa edizione è sponsor dei picnic all’interno dei Beni FAI, dove distribuirà una selezione delle sue alternative vegetali allo yogurt. Per il triennio 2018-2020 le attività di valorizzazione di Villa dei Vescovi sono sostenute da Epta, azienda già vicina al FAI da molti anni e conosciuta sul territorio grazie ai suoi marchi Costan ed Eurocryor.Per il secondo anno si conferma la prestigiosa presenza di Radio Monte Carloin qualità di Media Partner. 

Lunedì 22 aprile 2019, dalle ore 10 alle 19

Ingresso:Intero:12 €; Ridotto (Ragazzi 4-14 anni) e studenti (18-25 anni): 7 €; Iscritti FAI e residenti: 4 €; Biglietto famiglia (2 adulti + 2 bambini): 30 €; Biglietto famiglia FAI 12 €.

Cestino da picnic su prenotazione entro 2 giorni prima dell’evento:

cestino completo, 15 €;
cestino bambini costo 8 €.

Contributo caccia al tesoro pasquale per bambini: 2 €aggiuntivi

Giovedì 25 aprile e mercoledì 1 maggio 2019, dalle ore 10 alle 19

Ingresso: Intero:11 €; Ridotto (Ragazzi 6-18 anni): 4 €; studenti (18-25 anni): 5 €; Iscritti FAI, residenti, bambini fino ai 5 anni: ingresso gratuito; Biglietto famiglia (2 adulti + 2 bambini): 26 €

Laboratorio e/o visita gioco: 4 €aggiuntivi

Cestino da picnic su prenotazione entro 2 giorni prima dell’evento:

cestino completo, 15€;
cestino bambini costo 8€.

Per informazioni e prenotazioni:

FAI – Villa dei Vescovi, Luvigliano di Torreglia (PD)
faivescovi@fondoambiente.it;
Tel 049.9930473
Per maggiori dettagli sul FAI consultare il sito www.fondoambiente.it

Ufficio Stampa FAI
Chiara Codeluppi – stampa – tel. 02.467615219c.codeluppi@fondoambiente.it
Novella Mirri – radio e tv – tel. 06.68308756n.mirri@fondoambiente.it

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
sanatoria fiscale 2019

BOLLO AUTO, MULTE E SPAZZATURA: NUOVA SANATORIA

Nuovo condono 2019

A chi non sono bastate le rottamazioni e i condoni approvati nel corso del 2018 dal governo giallo verde ecco che ne arriva un altro, il dodicesimo per l’esattezza per l’esecutivo Conte. L’ennesimo armistizio con i contribuenti riguarda questa volta tutte le entrate degli enti locali e quindi bollo auto, multe e spazzatura: la nuova sanatoria è contenuta nel Decreto Crescita che dovrebbe essere approvato domani dal Consiglio dei Ministri. La misura interessa il 60% dei Comuni e delle Regioni che avranno 60 giorni di tempo per aderire. Il caso vuole che la misura arrivi poco prima della campagna elettorale non solo per le europee ma anche per le amministrative che a fine maggio rinnoveranno quasi 3.900 Comuni.

 

In rottamazione ci sono tutte le ingiunzioni di pagamento che sono state notificate ai contribuenti dagli enti locali nel periodo che va dal 2000 al 2017. Nel calderone entrano quindi multe auto, Imu, Irap, Tasi, Tari, Tosap e Cosap. 

In quali Comuni è possibile ottenere la nuova sanatoria

Non tutti i Comuni saranno interessati dalla nuova rottamazione. Potranno beneficiarne solo quelli che non hanno affidato la raccolta delle proprie entrate a Equitalia. Si tratta di circa 5 mila Comuni, circa il 60% del totale. Non appena l’ente locale avrà aderito al condono, dovrà emettere una delibera in Consiglio comunale stabilendo per quali entrate e per quali anni permettere la rottamazione. L’amministrazione dovrà poi dare notizia di ciò sul proprio sito istituzionale. 

La distinzione si giustifica per il fatto che i Comuni che si sono affidati a Equitalia hanno visto recapitare ai propri cittadini la classica cartella esattoriale; e pertanto la possibilità di rottamazione scatta solo quando arrivano le sanatorie nazionali.

Invece i Comuni che si sono valsi di mezzi propri, di società in house e concessionari privati la rottamazione è possibile solo se la decide l’ente, sempre che una legge nazionale glielo consenta. E così ecco che arriva il “la” dal Governo. Come dire “se volete, ora potete”.

COSA SI DOVRÀ PAGARE

Il contribuente non dovrà pagare sanzioni e interessi, restando sempre a suo carico l’importo base del tributo. Un discorso a parte meritano le multe le quali sono esse stesse delle sanzioni, per cui su di esse verrà abolita la maggiorazione semestrale del 10% degli interessi.

Fonte: LaLeggeperTutti

Condividi:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail